Arcobalò | Casalinghi Roma

Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturie montes, nascetur ridiculus mus. Curabitur ullamcorper id ultricies nisi.

(+39) 06.12345678 - (+39) 06.12345678 Scopri tutti i punti vendita Lun - Sab 8.00 - 21.00
Seguici su

Scuola: penne cancellabili sì o no?

materiale scolastico

Scuola: penne cancellabili sì o no?

Penna cancellabile e non cancellabile: differenze nell’utilizzo

A metà fra delle matite e delle usuali penne non cancellabili, le penne cancellabili possiedono uno speciale inchiostro che è possibile cancellare. Queste penne cancellabili presentano un vantaggio evidente per quanto riguarda comodità e ordine, tanto da essere diventate negli anni uno strumento scolastico di grande successo.

Dopo un errore commesso con una penna non cancellabile, lo studente può rigare il contenuto errato oppure optare per l’uso del bianchetto, attendendo la sua asciugatura. La penna dall’inchiostro cancellabile invece permette di rimediare all’errore in maniera più rapida, utilizzando un’apposita gomma.

 penna ergonomica cancellabile

Tuttavia, anche una penna ergonomica cancellabile presenta degli inconvenienti nel suo utilizzo; essendo il suo inchiostro poco visibile, i bambini tendono a impugnare in modo scorretto la penna nel tentativo di conferire alla scrittura un tratto più acceso.

Inoltre, l’impiego del gommino può lasciare delle sbavature colorate sul foglio, che può persino piegarsi durante l’operazione. Da considerare anche le proprietà dell’inchiostro, che permette correzioni sempre più difficoltose con il passare dei giorni.

Penne cancellabili: l’apprendimento

L’uso di uno dei due tipi di penne può essere determinante non solo nell’educazione dello studente, ma persino nella sua crescita. Impiegare una biro cancellabile può portare i bambini a mancanze di concentrazione durante la loro scrittura, data la consapevolezza di poter sempre rimediare in caso di errori.

Questo rende quindi in qualche modo perdonabile l’errore durante ogni fase di scrittura.

Bisogna altresì evitare l’errore opposto, ovvero quello di impiegare le penne cancellabili per nascondere gli errori allo scopo di dare una parvenza di perfezione ai propri scritti.

Ciò si può evincere dando uno sguardo a quaderni scritti con i due diversi tipi di penna.

materiale scolastico

Sfogliare un quaderno scritto con una biro cancellabile darà l’impressione di osservare un resoconto, dove ciò che è importante è la presentazione del contenuto educativo: questo potrebbe ridurre l’attività scolastica a una pura e perfetta presentazione del programma didattico.

Al contrario, osservare le pagine di un quaderno scritto con una biro indelebile permette a genitori e insegnanti di impiegarlo come strumento educativo, ricostruendo la storia del bambino nel tempo, in modo da apprezzarne i miglioramenti e comprendere l’evoluzione della sua educazione in una data materia.

In conclusione

Dunque, quale penna utilizzare? La scelta può essere soggettiva, ma è sempre bene valutare la questione con l’insegnante e non dimenticare che l’errore, nella scuola o nella vita, è accettabile e non qualcosa da nascondere con vergogna.

Condividi questo articolo